Perché i manager dovrebbero prendere in considerazione Kubernetes per le loro aziende

Kubernetes ti consente di scalare il tuo business e offrire esperienze digitali di alta qualità. Qui ti spieghiamo come.

Entando - Wednesday, October 6, 2021
Tags: Kubernetes Micro Frontends Microservices

Man mano che lo sviluppo delle web app si sposta nel cloud, scegliere la containerizzazione consente alle organizzazioni di scalare le applicazioni in modo più efficace, mantenendone l'efficienza. Mentre le esigenze applicative di un'azienda diventano sempre più complesse, cresce anche la necessità di avere un sistema organizzato per gestire il numero crescente di container.

Kubernetes è un piattaforma per la gestione di carichi di lavoro e servizi containerizzati, che è stata sviluppata e utilizzata internamente da Google fino a quando, nel 2015, ne è stata rilasciata la versione open source. 

Il nome Kubernetes deriva dal greco e significa "timoniere", o colui che guida una grande nave.

La piattaforma open source consente agli sviluppatori di gestire più facilmente i container delle applicazioni. Utilizzando Kubernetes, le aziende sono in grado di automatizzare la gestione di migliaia di container che trasportano il codice e i dati di configurazione delle loro applicazioni.

Abbiamo individuato i 4 motivi principali che indicano come Kubernetes sia la scelta migliore per i manager a capo dei team che stanno cercando di scalare le loro applicazioni, oltre che le loro attività.

 

1. Kubernetes consente di aumentare l'efficienza e di mantenere bassi i costi infrastrutturali.

Gli sviluppatori possono determinare lo stato ideale per la loro applicazione a container, e Kubernetes è in grado di gestire automaticamente i container per mantenerlo. 

Ciò include la creazione o la rimozione automatizzata dei container, nonché il bilanciamento del carico di lavoro tra i pod in base al traffico. Un pod è la più piccola unità distribuibile in Kubernetes e contiene uno o più container.

Ogni organizzazione è in grado di scalare automaticamente le sue applicazioni su Kubernetes in base alla domanda, ottimizzando così le risorse infrastrutturali per mantenere l'economicità.

Kubernetes consente inoltre agli sviluppatori di distribuire aggiornamenti mentre le applicazioni sono in corso, al fine di evitare qualsiasi interruzione dell'esperienza utente aggiornando le istanze pod in modo incrementale. Ciò evita i possibili danni alla brand equity associati ai tempi di inattività di un'applicazione rivolta all'utente finale, nonché i costi per la produttività organizzativa associati ai tempi di inattività per un'applicazione vitale per le operazioni aziendali.

2. Kubernetes può distribuire applicazioni di riparazione automatica.

Gli sviluppatori sono in grado di configurare Kubernetes per eseguire controlli di integrità automatici e per garantire che tutte le istanze dell'applicazione funzionino correttamente. Inoltre, se si verifica un problema, Kubernetes è in grado di diagnosticarlo e riportare l'applicazione a uno stato che precede l’errore.

Se una particolare istanza del pod dà esito negativo, Kubernetes ha la possibilità di mostrarne un’altra, il che rende le applicazioni altamente resilienti, in modo che gli utenti hanno meno probabilità di subire un'interruzione del servizio a causa di problemi di connessione con l'applicazione.

3. Kubernetes consente di mantenere la flessibilità e di orchestrare i container su più infrastrutture.

Con Kubernetes, le organizzazioni possono gestire i propri container attraverso infrastrutture cloud, multi-cloud, o ibride. Un'infrastruttura multi-cloud si riferisce alle aziende che utilizzano più di un provider cloud. Ad esempio, un'organizzazione potrebbe usare una combinazione di provider come Azure, AWS o Google Platform. D'altra parte, il cloud ibrido si riferisce all'utilizzo di un cloud privato, indipendentemente dal fatto che il data center sia on-premise o di terze parti, in combinazione con un provider di cloud pubblico.

Tuttavia, le aziende hanno la possibilità di migrare su Kubernetes qualsiasi sia la loro infrastruttura corrente. Allo stesso modo, una volta eseguita la migrazione su Kubernetes, non si è tenuti a mantenere fissa la stessa infrastruttura. Si consente così la flessibilità di continuare a prendere le decisioni aziendali che avvantaggiano maggiormente l'organizzazione.

4. Kubernetes è lo standard di settore per l’organizzazione in container.

Anche se esistono altri sistemi di organizzazione dei container, Kubernetes si è rapidamente differenziato è ora è considerato lo standard del settore.

È ampiamente adottato, open source ed estensibile.

Si stima che il 70% delle aziende adotterà Kubernetes entro i prossimi 3 anni.

Inoltre, sono state sviluppate anche altre tecnologie open source, come Red Hat OpenShift, per estendere le funzionalità di Kubernetes.

Se i manager aziendali stanno cercando di far sviluppare alla propria organizzazione applicazioni containerizzate, Kubernetes è la scelta ideale perché è una piattaforma collaudata e affidabile.

White_Paper_cover.png

Learn How To Create Better Apps, Portals, & Websites--Faster.

This white paper outlines how your organization can accelerate UX innovation by developing with micro frontends on Kubernetes, as well as how a micro frontend platform can help you execute this methodology more effectively.