Che cos'è il DesignOps e perché è importante?

DesignOps è un termine emergente che indica come le organizzazioni pensano al UX design. Ma è molto più di una parola d'ordine. Ecco cos'è il DesignOps e perché è importante.

Entando - martedì 14 gennaio 2020
Tags: Process Management UX

Il UX design è un elemento chiave di differenziazione per consentire alle aziende di vincere e fidelizzare i clienti più soddisfatti. La velocità, la praticità e l'intuitività di un'esperienza online possono trasformare un cliente in un appassionato fan. E un'esperienza obsoleta, difficile da navigare, ha il potenziale per allontanare la massa di potenziali clienti.

Le organizzazioni quindi hanno iniziato a dedicare più risorse alla creazione di esperienze digitali che affascinano gli utenti. E per questo motivo, hanno bisogno di ripensare il modo in cui strutturano il loro processo di sviluppo al fine di mantenere un vantaggio competitivo eseguendo una visione coerente attraverso i team UX in espansione.

DesignOps (talvolta abbreviato come DesOps) è un termine che è emerso per descrivere la mentalità e il processo attraverso i quali questo obiettivo può essere raggiunto. È un'estensione dell'idea di DevOps, che cerca di abbattere i silos tra i dipartimenti per aumentare l'efficienza dello sviluppo attraverso la collaborazione.

Poiché il termine sta guadagnando popolarità in tutto il settore, è importante notare che DesignOps è molto più di una parola d'ordine. È una tendenza importante nella progettazione UX che consente alle organizzazioni di mantenere l'efficienza mentre cercano di riversare maggiori risorse nella progettazione di UX.

Il problema che il DesignOps risolve

DesignOps non risolve necessariamente un nuovo problema. Piuttosto, affronta una sfida comune che ha iniziato a presentarsi in un nuovo contesto.

Ogni volta che un team, un dipartimento o un'azienda cresce, la complessità aggiunta crea strozzature. Le decisioni vengono rallentate e i dipendenti possono essere frustrati dall'attrito organizzativo e dalla mancanza di una comunicazione chiara tra i team. Questa frizione richiede un nuovo modo di gestire i progetti che aumenta l'efficienza in tutta l'organizzazione.

Tale sfida ha iniziato a presentarsi nell'area del UX design. Come sottolinea Emily Stevens, gli ultimi due anni hanno visto un aumento della specializzazione dei professionisti della UX, inclusi ruoli come ricercatori UX, UX writer e architetti dell'informazione. Questi nuovi ruoli del team continuano a approfondire i dettagli che rendono la user experience davvero intuitiva e invitante. Tuttavia, questa ulteriore specializzazione consente di gestire team più grandi in una visione unificante.

Inoltre, nuove tecnologie come i micro frontend hanno creato una maggiore autonomia per i team interfunzionali, il che ha aumentato la capacità di ogni team di sviluppare, distribuire o aggiornare rapidamente una determinata funzionalità all'applicazione. Con un numero maggiore di team in grado di lavorare in modo indipendente, DesignOps è un modo per assicurarsi che l'intera organizzazione stia ancora progettando in modo coerente.

Come può aiutare il DesignOps

Il DesignOps definisce ed esegue una visione coerente dei processi di progettazione dell'organizzazione e può essere gestita da una sola persona o da un gruppo di persone. L'obiettivo è aumentare la comunicazione tra team e ridurre l'attrito nella creazione di un design incentrato sull'utente. L'implementazione DesOps richiede sia una mentalità che una serie di principi guida per un'organizzazione al fine di aumentare la collaborazione efficace.

Questo livello di intenzionalità è fondamentale per i team in espansione, nonché per i team che sono sempre più sparsi in più uffici e luoghi di lavoro remoti. DesignOps cerca anche di riunire perfettamente elementi di design moderno che hanno un alto livello di sofisticazione tecnica.

Al centro di ciò, DesignOps cerca di sfruttare il design per ottenere risultati di business. Molto più che sviluppare semplicemente un sito o un'applicazione belli, un'organizzazione che investe in DesOps presta attenzione al modo in cui le tecnologie e le metodologie di progettazione attuali possono essere integrate per produrre UX che aumenta in modo misurabile l'acquisizione e la fidelizzazione dei clienti.

Come implementare il DesignOps

Le organizzazioni possono implementare il DesignOps in diversi modi chiave.

Alcune aziende possono scegliere di assumere un DesignOps manager dedicato per facilitare la comunicazione e supervisionare l'intero processo di sviluppo della UX. Non è necessario che un manager di questo tipo sia un designer incredibilmente dotato con una particolare specialità, anche se dovrebbe avere una profonda comprensione di ciò che rende un design complessivo realmente user-centric.

I professionisti DesOps di successo apportano una prospettiva operativa e una capacità di gestione dei progetti ai processi di progettazione, poiché supervisioneranno i flussi di lavoro, la governance e il budget della progettazione. Svilupperanno linee di comunicazione all'interno dell'organizzazione che riducono l'attrito e acculturano l'organizzazione per valorizzare il design UX.

D'altro canto, assumere un responsabile DesignOps dedicato può essere proibitivo in termini di costi per alcune organizzazioni, oppure un team di design potrebbe essere troppo piccolo per giustificare tale assunzione. Tuttavia, ciò non significa che non siano in grado di iniziare a coltivare una cultura DesignOps. I leader dell'azienda possono iniziare a lavorare per aumentare la comunicazione e la collaborazione. Un modo per farlo è quello di creare un repository comune di elementi comuni che possono essere utilizzati e riutilizzati tra i team e che fungono da punto di riferimento comune.

Il modo in cui le organizzazioni possono abbattere i silos tra i team di UX contribuisce alla corretta implementazione di DesOps.

Crea user experience innovative con Entando.

Entando è la principale micro frontend platform, open source, per la realizzazione di modern application su Kubernetes. Con strumenti moderni come blueprints personalizzabili con strumenti per la generazione di codice e un'architettura microservizi e micro frontend, stiamo eliminando le barriere per un'innovazione rapida.

Con la Digital Exchange di Entando, puoi creare una libreria di componenti condivisa con componenti di UI riutilizzabili per fungere da repository di contenuti comuni, tra cui immagini, dati JSON e CSS che vengono offerti in rete a tutti i micro frontend. Ciò fornisce un luogo di collaborazione tra sviluppatori e designer e aiuta le organizzazioni a mantenere una styleguide vivente.

Entando è anche completamente open source con supporto enterprise disponibile. Scarica Entando e inizia a sviluppare oggi, oppure chiedi una consulenza telefonica con il nostro team per vedere come possiamo collaborare con te.

White_Paper_cover.png

Learn How To Create Better Apps, Portals, & Websites--Faster.

This white paper outlines how your organization can accelerate UX innovation by developing with micro frontends on Kubernetes, as well as how a micro frontend platform can help you execute this methodology more effectively.